NEWS
 archivio notizie

E' FACILE FARE PRODOTTI COSI'...

.........BASTA UNA MATERIA PRIMA FANTASTICA, MAESTRI CASEARI APPASSIONATI E TECNOLOGIE ALL'AVANGUARDA.

Il Caseificio Alto But nasce nel 1969 dalla fusione delle piccole latterie della Val but, inizialmente era stato progettato nella zona industriale di Paluzza poi a causa dell'impossibilità di reperire il terreno adatto è stato spostato nella zona artigianale di Sutrio, inizia l'attività il 2 novembre 1972, i comuni interessati inizialmente erano: Sutrio, Paluzza, Cercivento, Ravascletto, Arta terme, Zuglio, Tolmezzo.

Subito dopo il terremoto del 1976 si sono aggiunti per una decina di anni i comuni di Venzone, Carnia ed Amaro in quanto le loro latterie erano state devastate dal terremoto, successivamente per 5-6 anni raccoglie il latte di alcuni paesi della Val Degano.

I soci inizialmente erano circa 600 di piccolissime dimensioni per un quantitativo massimo di latte giornaliero di circa 75ql.
Il primo presidente fu Dario Della Pietra di Cercivento poi seguirono Ciliani Elio di Arta Terme, Talotti Vinicio di Arta Terme.


Si lavorano, da dicembre a giugno, 115 ql di latte al giorno, mentre da luglio a novembre 60 ql al giorno in quanto il grosso del bestiame sale sulle malghe.
L’attuale presidente del Caseificio Alto But è Peresson Claudio di Arta Terme.

Il Casaro ed il suo staff aprono le porte del laboratorio mettendo a disposizione la propria esperienza e professionalità a tutte le scuole interessate alle fasi del processo di trasformazione del latte in formaggio. La visita guidata ha inizio nel laboratorio di produzione, prosegue nelle sale di maturazione e termina con la degustazione del prodotto finito.